Blog

Tutto quello che cerchi sul regime forfettario lo trovi qui da noi

Regime forfettario e fatturazione elettronica

nuovo-regime-forfettario-e-fatturazione-elettronica

Dal 1 gennaio 2019 è entrato in vigore l’obbligo della fatturazione elettronica per tutti i soggetti residenti o stabiliti in Italia. Questa novità altro non è che un sistema digitale con cui emettere le nostre fatture. Quindi niente più fatture cartecee? Quasi!

Per emettere o ricevere le fatture elettroniche è necessario utilizzare un software il quale comunica direttamente con il sistema di interscambio (SDI) dell’Agenzia delle Entrate. La fattura verrà quindi creata, firmata digitalmente e spedita allo SDI il quale effettuati i dovuti controlli di conformità la invierà finalmente al cliente.

E quindi tutto questo processo così complicato lo dovremo fare noi? La risposta è no. Fortunatamente esistono dei software che facilitano il tutto rendendo il processo veloce e semplice.

 

Se sei nostro cliente ti verrà fornito un software di fatturazione elettronica molto semplice in maniera del tutto gratuita .

Indice

Regime forfettario e fatturazione elettronica: semplificazioni e adempimenti

I contribuenti che rientrano nel regime forfettario hanno alcune semplificazioni ai fini IVA:

 

• Non dovranno addebitare l’iva in fattura ai propri clienti;

• Non potranno detrarre l’iva delle fatture ricevute dai propri fornitori;

• Sono esonerati dagli obblighi di liquidazione e versamento dell’IVA;

• Sono esonerati dalla dichiarazione IVA annuale;

• Non sono tenuti a registrare le fatture emesse e i corrispettivi;

• Possono non applicare le disposizioni dell’agenzia delle entrate circa l’obbligo della fatturazione elettronica.

 

Quali sono quindi gli adempimenti obbligatori che rimangono a un regime forfettario?

 

• Dovranno essere numerate e conservate le fatture d’acquisto e le bollette doganali;

• Sarà obbligatoria la certificazione dei corrispettivi;

• La fatturazione elettronica verso le pubbliche amministrazioni rimane obbligatoria.

Chi non ha l’obbligo: regime forfettario e fatturazione elettronica

Partiamo subito, la fattura elettronica per i regimi forfettari non è obbligatoria.

La nuova legge di bilancio 2020 lascia facoltativa la scelta al regime forfettario di aderire o meno stessa. Quindi si potranno tranquillamente continuare ad emettere fatture cartacee, in pdf o tramite email da inviare al cliente finale.

Fattura elettronica verso la pubblica amministrazione (PA)

Abbiamo detto che per il regime forfettario in generale non c’è l’obbligo della fatturazione elettronica.

Questo però non è del tutto corretto, o meglio abbiamo un solo caso in cui anche per i regimi forfettario l’obbligo è inderogabile. Tutte le fatture emesse verso la pubblica amministrazione (PA) dovranno necessariamente essere elettroniche

Se siete quindi un professionista che lavora anche solo occasionalmente con la PA c’è da tenere in considerazione che avrete bisogno di un software per gestire la fatturazione.

I vantaggi della fatturazione elettronica, novità e regime premiale

Ci sono dei vantaggi anche se non è obbligatoria

La risposta è si e i vantaggi sono più di uno. 

Sicuramente il vantaggio più grande è quello di abituarsi ad un mondo che si sta sempre più “digitalizzando” e diventando Smart. Iniziare fin da subito anche se non si è obbligati ad utilizzare la fatturazione elettronica ci consentirà di essere un passo avanti ai nostri “colleghi” forfettari che continueranno ad utilizzare il cartaceo. 

Non solo, alcune aziende (generalmente di medie/grandi dimensioni) collaborano esclusivamente con fornitori “digitali”. Perché? Semplice, standardizzare tutte le fatture li porta a una notevole riduzione dei costi a livello amministrativo.

Un ultimo vantaggio è il regime premiale. I contribuenti in regime forfettario che utilizzeranno esclusivamente le fatture elettroniche ridurranno il termine di decadenza per gli avvisi di accertamento di un anno ( da 5 a 4 anni).

Fatturazione elettronica regime dei minimi

I contribuenti nel Regime dei Minimi sono esonerati dall’obbligo di emissione di fatturazione elettronica verso tutti tranne che verso la pubblica amministrazione, proprio come i regimi forfettari.

Potranno quindi continuare ad emettere le proprie fatture in formato cartaceo, digitale o per email.

Passaggio al regime ordinario: scadenze, cosa cambia e come mettersi in regola

La legge di bilancio 2020 ha posto nuovi limiti per i regimi forfettari

Le cause di esclusione comprendono un reddito massimo di 65.000 euro all’anno, un reddito da lavoro dipendente o una pensione che non possono superare i 30.000 euro annui e spese per i propri collaboratori o dipendenti per una soglia massima di 20.000 euro all’anno. 

Se a seguito di queste nuove limitazioni un regime forfettario non rientra più nei parametri richiesti dall’agenzia delle entrate si troverà costretto a passare al regime ordinario

Questo oltre a far perdere la gran parte delle agevolazioni costringerà l’ex regime forfettario ad alcuni adempimenti contabili e fiscali tra i quali l’obbligo della fatturazione elettronica da subito.

Le nostre considerazioni sul regime forfettario e la fatturazione elettronica.

Vogliamo in questo breve paragrafo dirvi la nostra opinione sull’utilizzo o meno della fatturazione elettronica per il regime forfettario

Essendo una realtà “tutta online” la nostra considerazione potrà sembrare ovviamente di parte ma ci teniamo comunque a scrivervi cosa ne pensiamo. 

A livello pratico, avendo nel nostro Team “ex regimi forfettari” possiamo dirvi che la fatturazione elettronica non complica in alcun modo la gestione delle vostre fatture, anzi. Utilizzare un software che vi aiuti a compilare le vostre fatture (quasi tutti i software di fatturazione elettronica compreso quello che forniamo gratuitamente ai nostri clienti includono questa funzione) semplifica di molto il processo di fatturazione. Non solo, avendo il riscontro dello SDI (le vostre fatture verranno sempre inviate per un controllo allo SDI prima di essere recapitare al cliente finale) siete quindi sempre sicuri che le vostre fatture emesse e ricevute siano corrette in ogni loro parte. 

Un software di fatturazione elettronica vi permette inoltre di avere tutto ben organizzato e in ordine per eventuali controlli da parte per esempio del vostro consulente o commercialista. 

Infine, come è stato scritto sopra nell’articolo, emettere fatture elettroniche vi consente di essere più attrattivi sul mercato per tutte quelle aziende che ricercano solo ed esclusivamente fornitori che abbiano una gestione elettronica delle fatture.

Insomma in un paese dove anche il fisco sta definendo le strade verso la direzione del “tutto online” non possiamo quindi che consigliarvi di cominciare anche voi ad utilizzare la fatturazione elettronica.

Con l’acquisto di uno dei nostri pacchetti annuali per i regimi forfettari il software di fatturazione elettronica è gratuito! Clicca qui e scopri cos’altro è incluso.

Condividi questo articolo

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi a un nostro esperto senza impegno

Se hai bisogno di aiuto immediato controlla se un nostro operatore è disponibile in chat.

© 2020 All rights reserved - PI xxxxxxxxxxxx